Privacy e cookie policy

Il sito di Banca Etica oltre ad offrirvi la documentazione completa sui prodotti, i servizi e la struttura operativa della banca e delle società ad essa collegate, vi mette a disposizione un gran numero di informazioni, notizie e link utili per conoscere altre realtà no profit che operano nell’ambito dell’economia sociale e solidale.
Per questo motivo vi suggeriamo di prendere visione delle seguenti note che riguardano il corretto utilizzo di tutto il materiale pubblicato e i diritti d’autore.

Per la policy sui contenuti di questo sito visita la pagina “Termini d’uso”.

Banca Etica non è responsabile di eventuali errori od omissioni di qualsiasi natura comunque inerenti a materiali pubblicati sul sito o su siti ad esso collegati; conseguentemente Banca Etica non risponde di eventuali danni o pregiudizi derivanti dalla consultazione del sito.

I marchi e i loghi presenti sul sito sono di proprietà di Banca Etica e delle altre società del Gruppo. Essi non possono essere utilizzati su alcun altro sito internet o su altri mezzi di comunicazione senza il preventivo consenso scritto di Banca Etica o delle società titolari dei marchi e dei logotipi.
Il nome “Banca Etica” e qualsiasi marchio che includa la denominazione “Banca Etica” non possono essere utilizzati come indirizzi internet di altri siti, o quali parti di tali indirizzi, senza il preventivo consenso scritto di Banca Etica.

INFORMATIVA AI SENSI DEL CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
(ai sensi dell’art 13 del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali, Regolamento UE 2016/679)

Ai sensi del vigente codice in materia di protezione dei dati personali (Regolamento UE 2016/679), Banca Popolare Etica Società cooperativa per azioni (in seguito definita ‘Banca’), in qualità di Titolare del trattamento, è tenuta a fornire previamente agli interessati alcune informazioni riguardanti il trattamento dei dati che li riguardano.

Premessa
La Banca, secondo quanto previsto dall’art. 5 (“Finalità) del proprio Statuto, accetta i principi della finanza etica e orienta con tali criteri tutta la sua attività. La Banca, particolarmente attenta alla tutela della privacy dei propri clienti, effettua le opportune verifiche relativamente alle modalità di trattamento dei dati da parte dei soggetti di cui all’art.6 della presente informativa e ne accerta la compatibilità con i propri principi.

I- Fonte dei dati personali
I dati personali in possesso della Banca sono quelli da lei forniti. Possono essere raccolti presso le sedi della Banca, direttamente presso la clientela, presso soggetti specificamente incaricati, oppure presso terzi come, ad esempio, in occasione di operazioni disposte a credito o a debito dei clienti. In ogni caso, tutti questi dati vengono trattati nel rispetto della citata legge e degli obblighi di riservatezza cui si è sempre ispirata l’attività della nostra Banca.

II- Dati rientranti nelle categorie particolari
Può accadere che, in relazione a specifiche operazioni o prodotti richiesti dal cliente (es. erogazione di mutui assistiti da assicurazione, accensione di polizze vita ovvero pagamento in via continuativa di quote associative a movimenti sindacali, partiti politici ed associazioni varie, attraverso ordini di bonifico o trattenute sullo stipendio), la Banca venga in possesso di dati che la legge definisce come rientranti nelle categorie particolari (1), perché da essi possono desumersi l’eventuale appartenenza del cliente a dette associazioni o informazioni sul suo stato di salute. Per il loro trattamento la legge richiede una specifica manifestazione di consenso.
(1) Per “dati sensibili” si intendono i dati personali idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché’ i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale.

III- Finalità del trattamento cui sono destinati i dati
I dati personali sono trattati nell’ambito della normale attività della Banca e secondo le seguenti finalità:
A) Finalità strettamente connesse e strumentali alla gestione dei rapporti con la clientela (ad es. acquisizione di informazioni preliminari alla conclusione di un contratto, esecuzione di operazioni sulla base degli obblighi derivanti dal contratto concluso con la clientela, ecc.). Per le attività connesse alla qualità di socio ed ai relativi adempimenti, la Banca si avvale dell’organizzazione territoriale dei soci, secondo quanto previsto all’art.10-bis, quarto comma, dello Statuto.
B) Finalità connesse agli obblighi previsti da leggi, da regolamenti e dalla normativa comunitaria nonché da disposizioni impartite da autorità a ciò legittimate dalla legge e da organi di vigilanza e controllo (es.: centrale rischi, legge sull’usura, antiriciclaggio, ecc.).
C) Finalità funzionali all’attività della Banca per le quali l’interessato ha facoltà di manifestare o meno il consenso. Rientrano in questa categoria le seguenti attività:
promozione e vendita di prodotti e servizi anche di società terze effettuate attraverso lettere, telefono, materiale pubblicitario, sistemi automatizzati di comunicazione; rilevazione del grado di soddisfazione della clientela sulla qualità dei servizi resi e sull’attività svolta dalla Banca, eseguita direttamente ovvero attraverso l’opera di società specializzate mediante interviste personali o telefoniche, questionari, ecc.; indagini di mercato; elaborazione dei dati volta a definire il profilo della clientela attraverso l’analisi dei servizi scelti al fine di inviare offerte di prodotti e servizi di possibile interesse.

IV- Natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati
Il conferimento dei dati:
(i) non è obbligatorio per le finalità indicate alla lettera A) del punto III, ma un eventuale rifiuto comporterebbe per la Banca l’impossibilità di effettuare le operazioni e i servizi da Lei richiesti. Il relativo trattamento comporta la necessità di acquisire il Suo consenso;
(ii) è obbligatorio per le finalità indicate alla lettera B) del punto III ed il relativo trattamento non richiede il Suo consenso;
(iii) è facoltativo per le finalità indicate alla lettera C) del punto III ed un eventuale rifiuto a fornirli non pregiudica in alcun modo l’instaurarsi, la prosecuzione e la gestione dei rapporti contrattuali. Il relativo trattamento richiede il Suo consenso.

V- Modalità di trattamento dei dati
In relazione alle indicate finalità, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità stesse e, comunque, in modo da garantire la sicurezza o la riservatezza dei dati stessi. In ogni caso la protezione è assicurata anche quando vengono attivati canali innovativi quali, ad esempio, home banking, banca telefonica, chioschi multimediali e canali di remote banking.

VI- Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati, o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati
La Banca, con il Suo consenso, può comunicare i Suoi dati personali a società, enti o consorzi esterni che svolgano per suo conto trattamenti per il perseguimento delle finalità descritte nella sezione III, lettere A) e C). L’elenco delle categorie dei soggetti ai quali i dati possono essere comunicati può essere consultato presso i locali della Banca e sul sito nella sezione dedicata alla privacy.

La informiamo, inoltre, che la Banca, senza che sia necessario il Suo consenso, può comunicare i dati personali in suo possesso a quei soggetti cui tale comunicazione debba essere effettuata in adempimento di un obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria. In particolare essa deve comunicare alla Centrale rischi della Banca d’Italia alcuni dati personali di affidati, richiedenti fido ovvero garanti per le disposizioni creditizie il cui importo sia superiore al limite minimo di censimento previsto (attualmente, euro 30.000,00). Il gestore della centrale rischi tratterà i dati al solo fine di rilevazione del rischio creditizio e li comunicherà in forma aggregata agli intermediari che abbiano effettuato segnalazioni della stessa specie, i quali, li tratteranno per le medesime finalità.

Le precisiamo, infine, i soggetti o le categorie di soggetti ai quali i Suoi dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di incaricati del relativo trattamento: dipendenti, collaboratori, valutatori sociali, amministratori, sindaci e revisori della Banca, in relazione alle funzioni svolte o al servizio bancario o finanziario richiesto; soggetti esterni aventi specifico incarico conferito dalla Banca per periodi definiti o attività particolari tra cui quelle per l’acquisizione, la registrazione ed il trattamento di dati rivenienti da documenti o supporti forniti o originati dagli stessi clienti ed aventi ad oggetto lavorazioni massive relative a pagamenti, effetti, assegni ed altri titoli, servizi di archiviazione della documentazione relativa ai rapporti intercorsi con la clientela e attività di trasmissione, imbustamento, trasporto e smistamento delle comunicazioni alla clientela; la gestione di servizi di pagamento, di carte di credito, di esattorie e tesorerie, ecc. (tra le quali vi sono società che svolgono servizi bancari e finanziari); il recupero dei crediti, nonché il controllo delle frodi e la rilevazione dei rischi; componenti designati nell’ambito delle circoscrizioni locali dei soci, in relazione al suo eventuale status di socio della Banca ed agli adempimenti ed attività connesse, ai sensi dell’articolo 10-bis, quarto comma, dello Statuto; altri soci ai sensi del diritto di ispezione dei libri sociali dell’art. 2422 del Codice Civile.
I suoi dati potranno essere altresì comunicati a soggetti e/o società appartenenti al Gruppo Banca Etica a società od enti terzi nell’ambito di operazioni di cessione di credito e di recupero del credito. Inoltre, la Banca svolge attività di intermediazione per la vendita di prodotti e/o servizi per conto di terzi ai quali devono essere trasferiti i dati degli interessati per l’esecuzione dell’operazione richiesta dal cliente.

VII- Informativa sulla protezione dei dati personali nell’ambito dell’attività di trasferimento dei fondi svolta da S.W.I.F.T
Per dare corso ad operazioni finanziarie internazionali e ad alcune specifiche operazioni in ambito nazionale richiesta dalla clientela è necessario utilizzare un servizio di messaggistica internazionale. Il servizio è gestito dalla “Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication” (SWIFT) avente sede legale in Belgio (si segnala http://www.swift.com per l’informativa sulla protezione dei dati). La Banca comunica a SWIFT (titolare del sistema SWIFTNet Fin) dati riferiti a chi effettua le transazioni (quali, ad esempio, i nomi dell’ordinante, del beneficiario e delle rispettive banche, le coordinate bancarie e la somma) necessari per eseguirle.
Allo stato attuale, le banche non potrebbero effettuare le suddette operazioni richieste dalla clientela, senza utilizzare questa rete interbancaria e senza comunicare ad essa i dati sopra indicati.

Ad integrazione delle informazioni fornite, desideriamo inoltre informarLa su due circostanze emerse:
1) tutti i dati della clientela utilizzati per eseguire le predette transazioni finanziarie, attualmente vengono, per motivi di sicurezza operativa, duplicati, trasmessi e conservati temporaneamente in copia da SWIFT in un server della società sito negli Stati Uniti d’America;
2) i dati memorizzati in tale server sono utilizzabili negli USA in conformità alla locale normativa. Competenti autorità Statunitensi (in particolare il Dipartimento del Tesoro) vi hanno avuto accesso, e potranno accedervi ulteriormente, sulla base di provvedimenti ritenuti adottabili in base alla normativa USA in materia di contrasto del terrorismo. Il tema è ampiamente dibattuto in Europa presso varie istituzioni in relazione a quanto prevede la normativa europea in tema di protezione dei dati.

VIII- Conservazione dei dati
I Dati saranno conservati in modo completo per tutto il periodo dell’esecuzione del contratto; successivamente, i Dati saranno conservati per un periodo di dieci anni al fine di ottemperare agli obblighi di legge e, tra questi, gli obblighi di cui all’articolo 2214 del Codice civile. L’eventuale ulteriore conservazione di Dati o parte dei Dati potrà essere disposta per far valere o difendere i propri diritti in ogni eventuale sede e, in particolare, nelle sedi giudiziarie.

IX- Diritti di cui agli artt. 15 e ss. del Regolamento UE 2016/679
Gli artt. 15 e ss. del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali, Regolamento UE 2016/679 attribuisce agli interessati la facoltà di esercitare specifici diritti nei confronti del titolare del trattamento. In particolare:

1 – Accesso alle seguenti informazioni:
a) finalità del trattamento,
b) categorie di dati personali in questione,
c) destinatari o categorie di destinatari a cui tali dati personali sono stati o saranno comunicati, in particolare se destinatari di paesi terzi o organizzazioni internazionali,
d) esistenza del diritto dell’interessato di chiedere al titolare del trattamento la rettifica o cancellazione dei dati personali o limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento;

2 – Rettifica, con ciò intendendo:
a) correzione dei dati personali inesatti che lo riguardano senza giustificato ritardo,
b) integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa;

3 – Cancellazione dei dati che la riguardano senza ingiustificato ritardo, se:
a) i dati non sono più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti o altrimenti trattati,
b) è formulata una revoca del consenso e non sussiste altro fondamento giuridico per il trattamento,
c) lei si oppone al trattamento e non sussiste alcun motivo legittimo prevalente per procedere al trattamento,
d) i dati personali sono stati trattati illecitamente,
e) i dati personali devono essere cancellati per adempiere un obbligo legale,
f) i dati personali sono stati raccolti relativamente all’offerta di servizi della società dell’informazione;

4 – Limitazione del trattamento:
a) qualora contesti l’esattezza dei dati personali, per il periodo necessario al titolare del trattamento di verificare l’esattezza di tali dati personali
b) quando il trattamento è illecito e l’interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l’utilizzo,
c) quando i dati personali sono necessari all’interessato per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria, benché il titolare non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento,
d) qualora lei si opponga al trattamento in virtù del diritto di opposizione;

5 – Ricevere notifica in caso di avvenuta rettifica o cancellazione dei dati personali o limitazione del trattamento;

6 – Portabilità dei dati, ovvero diritto di ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i dati personali che la riguardano e ha il diritto di trasmettere tali dati a un altro titolare del trattamento, qualora:
a) il trattamento si basi sul consenso espresso dell’interessato per una o più specifiche finalità o avvenga in ragione di un contratto siglato con l’interessato e
b) il trattamento sia effettuato con mezzi automatizzati;

7 – Opposizione in qualunque momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali che lo riguardano.

Inoltre, per quanto riguarda la finalità di cui alla lett. C) del punto III, può opporsi anche solo all’uso di modalità automatizzate di comunicazione (quali posta elettronica, telefax, Sms, Mms, messaggistica istantanea, via social network, App, sistemi automatizzati di chiamata senza l’intervento di un operatore).

Per l’esercizio dei diritti di cui all’art. 15 e ss, nonché per ricevere ulteriori informazioni, gli interessati possono recarsi direttamente presso le nostre Dipendenze, oppure inoltrare richiesta scritta al responsabile, presso:
Ufficio Reclami – Servizio Consulenza Legale
Via N. Tommaseo, 7 – 35131 Padova
reclami@bancaetica.com

Banca Etica si impegna a fornirle un pronto riscontro entro i termini indicati dalla normativa tempo per tempo vigente.

X- Titolare e Responsabili del trattamento dati
Titolare del trattamento è Banca Popolare Etica Società cooperativa per azioni, Padova, Via N. Tommaseo, 7. Banca Etica ha esternalizzato alla società Avvera Srl. Il ruolo di Responsabile per la Protezione dei dati (Data Protection Officer) per contattare il Responsabile può scrivere al seguente indirizzo mail DPO@bancaetica.com.
L’elenco aggiornato dei responsabili è disponibile presso le nostre agenzie e attraverso il sito Internet della Banca: www.bancaetica.it nella sezione dedicata alla privacy.

Sezione dell’informativa privacy
riferita ai casi di richiesta/concessione di finanziamento e/o richiesta di carta di credito

Come utilizziamo i Suoi dati
(art. 13 del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali, Regolamento UE 2016/679 e art. 5 del codice deontologico sui sistemi di informazioni creditizie)

Gentile Cliente,
qualora dovesse chiedere un finanziamento l’iter di concessione dello stesso necessita dell’utilizzo di alcuni dati che La riguardano. Si tratta di informazioni che Lei stesso ci fornisce o che otteniamo consultando alcune banche dati. Senza questi dati, che ci servono per valutare la Sua affidabilità, potrebbe non esserLe concesso il finanziamento.

Queste informazioni saranno conservate presso di noi; alcune saranno comunicate a grandi banche dati istituite per valutare il rischio creditizio, gestite da privati e consultabili da molti soggetti. Ciò significa che altre banche o finanziarie a cui Lei chiederà un altro prestito, un finanziamento, una carta di credito, ecc., anche per acquistare a rate un bene di consumo, potranno sapere se Lei ha presentato a noi una recente richiesta di finanziamento, se ha in corso altri prestiti o finanziamenti e se paga regolarmente le rate.
Qualora Lei sia puntuale nei pagamenti, la conservazione di queste informazioni da parte delle banche dati richiede il Suo consenso . In caso di pagamenti con ritardo o di omessi pagamenti, oppure nel caso in cui il finanziamento riguardi la Sua attività imprenditoriale o professionale, tale consenso non è necessario.

Lei ha diritto di conoscere i Suoi dati e di esercitare i diversi diritti relativi al loro utilizzo (rettifica, aggiornamento, cancellazione, ecc.).

Ogni richiesta riguardante i Suoi dati la inoltri alla nostra società:
Banca Popolare Etica Scpa – Ufficio Reclami – Servizio Consulenza Legale – Via N. Tommaseo, 7 – 35131 Padova
e/o alle società sotto indicate, cui comunicheremo i Suoi dati:

CRIF SpA – Via Fantin, 1-3 – Bologna
I Dati saranno conservati in modo completo per tutto il periodo dell’esecuzione del contratto; successivamente, i Dati saranno conservati per un periodo di dieci anni ai fini di ottemperare agli obblighi di legge e, tra questi, gli obblighi di cui all’articolo 2214 del Codice civile. L’eventuale ulteriore conservazione di Dati o parte dei Dati potrà essere disposta per far valere o difendere i propri diritti in ogni eventuale sede e, in particolare, nelle sedi giudiziarie.

Al fine di meglio valutare il rischio creditizio, ne comunichiamo alcuni (dati anagrafici, anche della persona eventualmente coobbligata, tipologia del contratto, importo del credito, modalità di rimborso) ai sistemi di informazioni creditizie, i quali sono regolati dal relativo codice deontologico del 2004 (Gazzetta Ufficiale 23 dicembre 2004, n. 300; sito web www.garanteprivacy.it ). I dati sono resi accessibili anche ai diversi operatori bancari e finanziari partecipanti, di cui indichiamo di seguito le categorie.
I dati che La riguardano sono aggiornati periodicamente con informazioni acquisite nel corso del rapporto (andamento dei pagamenti, esposizione debitoria residuale, stato del rapporto).

Nell’ambito dei sistemi di informazioni creditizie, i Suoi dati saranno trattati secondo modalità di organizzazione, raffronto ed elaborazione strettamente indispensabili per perseguire le finalità sopra descritte.
I Suoi dati sono oggetto di particolari elaborazioni statistiche al fine di attribuirLe un giudizio sintetico o un punteggio sul Suo grado di affidabilità e solvibilità (cd. credit scoring), tenendo conto delle seguenti principali tipologie di fattori: dati presenti nelle banche dati dei sistemi di informazioni creditizie ed acquisiti da società bancarie e finanziarie aderenti alle banche dati stesse; griglie di analisi elaborate dal gestore. Alcune informazioni aggiuntive possono esserLe fornite in caso di mancato accoglimento di una richiesta di credito.

I sistemi di informazioni creditizie cui noi aderiamo sono gestiti da:
CRIF SpA, via Fantin, 1-3 Bologna, tel. 0514176111 – www.crif.com – info@crif.com
Sistema di informazioni creditizia di tipo positivo e negativo. Categorie di partecipanti: banche; intermediari finanziari; altri soggetti privati che, nell’esercizio di attività commerciale o professionale, concedono dilazioni di pagamento. I Tempi di Conservazione dei dati: sono gli stessi previsti dal Codice di deontologia riportati nel sottostante riquadro. Vengono utilizzati sistemi di CREDIT SCORING

Lei ha diritto di accedere in ogni momento ai dati che La riguardano. Si rivolga all’ Ufficio Reclami di Banca Etica , oppure ai gestori dei sistemi di informazioni creditizie, ai recapiti sopra indicati. Allo stesso modo può richiedere la correzione, l’aggiornamento o l’integrazione dei dati inesatti o incompleti, ovvero la cancellazione o il blocco per quelli trattati in violazione di legge, o ancora opporsi al loro utilizzo per motivi legittimi da evidenziare nella richiesta (artt. 15 e ss. del Regolamento Ue 2016/679; art. 8 del codice deontologico).

Tempi di conservazione dei dati nei sistemi di informazioni creditizie:
– richieste di finanziamento: 6 mesi, qualora l’istruttoria lo richieda, o 1 mese in caso di rifiuto della richiesta o rinuncia alla stessa
– morosità di due rate o di due mesi poi sanate: 12 mesi dalla regolarizzazione
– ritardi superiori sanati anche su transazione: 24 mesi dalla regolarizzazione
– eventi negativi (ossia morosità, gravi inadempimenti, sofferenze) non sanati: 36 mesi dalla data di scadenza contrattuale del rapporto o dalla data in cui è risultato necessario l’ultimo aggiornamento (in caso di successivi accordi o altri eventi rilevanti in relazione al rimborso)
– rapporti che si sono svolti positivamente (senza ritardi o altri eventi negativi): 36 mesi in presenza di altri rapporti con eventi negativi non regolarizzati. [Nei restanti casi il termine sarà non superiore a 36 mesi dalla data di cessazione del rapporto o di scadenza del contratto, ovvero dal primo aggiornamento effettuato nel mese successivo a tali date.(2)
(2) Così modificato dall’Avviso relativo ai termini di conservazione dei dati personali presso i sistemi di informazioni creditizie -G.U. del 6/3/2006, n.54

COOKIE POLICY
Clicca qui per leggere la cookie policy di Banca Etica

Newsletter

Ricevi in anteprima le nuove offerte. Iscriviti alla newsletter.

Partecipa a Soci in Rete

Vuoi presentare un’offerta?
Se anche tu sei socio di Banca Etica compila questo modulo

Proponi un'offerta