Icon group

Sei socio di Banca Etica?

Allora entra anche tu in Soci in Rete! Compila questo modulo, è facile e ti permette di entrare nel nostro circuito della nuova economia

Inizia a vendere
Edizioni e Media, Paga con Satispay

Ho preso il terremoto – Un’indagine umanitaria: la denuncia dei danni materiali e sociali in un Paese fragile

Prezzo originale: 14 euro
Prezzo scontato: 11.9 euro
Altreconomia Scade il 31 Dicembre 2020 Acquista sul sito del Socio

di Giulia Scandolara

208 pagine / 13 x 20 centimetri

Gli eventi sismici del Centro Italia – tra il 2016 e il 2017 – hanno lasciato segni profondi non solo sulle case, sulle bellezze artistiche, ma anche sulle persone e sul tessuto sociale di quattro regioni.

«Quello che fa male non è il terremoto in sé, ma restare invisibili per tutto questo tempo», riassume un abitante del “cratere”, l’ambito di 138 Comuni tra Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo.

Questo libro, a quattro anni dal sisma, è un’“indagine” sulle conseguenze umane del terremoto, che -proprio come il virus- si può contrarre e il cui trauma resta per sempre. Dicono proprio così i terremotati: “Ho preso il terremoto”. Giulia Scandolara, counselor di professione, racconta con emozione questa complessa sofferenza umana. Prova a spiegare come si torna ad appartenere – a se stessi e al mondo – dopo la distruzione delle proprie certezze, la perdita di una dimora fisica ed interiore.

Ma parlare del sisma significa anche molte altre cose: in primis portare il terremoto “fuori dal cratere” e restituire così visibilità a un intero popolo “scomparso”, denunciando l’abbandono, le assurdità burocratiche, i ritardi della politica. Ma soprattutto creare una “cultura del terremoto”, fare in modo che il sisma diventi un fatto noto alla maggior parte dei cittadini. Sì, perchè l’Italia – è un dato di fatto – è un Paese sismico che fa poca prevenzione mentre, come ci insegna il Covid 19, siamo tutti soggetti a fenomeni che sfuggono al nostro controllo.

Il problema è reale, lo dicono gli esperti e le “mappe di rischio sismico”: in Italia vi sono molti più luoghi che “scricchiolano” di quanto non si creda, non solo negli Appennini. Possiamo allora convivere con il rischio sismico solo se lo conosciamo bene e siamo preparati, come in altri Paesi. Sembra quasi la trama di un romanzo storico, ma in questo caso il finale possiamo scriverlo noi: la cultura della prevenzione, in particolare per il terremoto, è infatti la strada nuova tutta da percorrere, e che porta dritto al cuore del nostro Paese. Non è solo il “cratere”, da ricostruire, ma la nostra condizione di italiani, contro la speculazione, gli abusi e per assumersi nuove responsabilità sociali.

Per aderire all’offerta segui questo link e clicca sul carrello. Una volta avviato il processo di acquisto on line, digita il codice promozionale “socinrete2020_libri” nel carrello e clicca su “applica coupon”: verrà attivato uno sconto del 15%.
Attenzione: l’offerta è valida solo per l’Italia. Le spese di spedizione sono calcolate a parte dall’e-commerce del socio. Potrai pagare anche con satispay.

 

Commenta l'offerta

I commenti sono chiusi.

Newsletter

Ricevi in anteprima le nuove offerte. Iscriviti alla newsletter.

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR), ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente forniti, saranno trattati da Banca Popolare Etica Società cooperativa per azioni, Padova, Via N. Tommaseo, 7 Titolare del trattamento, per le seguenti finalità: (I) registrazione al sito e corretto utilizzo dei servizi correlati; (II) iscrizione alla newsletter informative della Banca. Ti ricordiamo che per dar seguito alla tua richiesta relativa ai trattamenti (II) precedentemente indicati, è necessario esprimere il tuo consenso. Ti ricordiamo che avrai sempre la possibilità di revocare il consenso a tale iscrizione cliccando sull'apposito link presente in ogni newsletter. Il conferimento dei tuoi dati personali è libero tuttavia il mancato conferimento degli stessi non ci permetterà di iscriverti alla nostra newsletter. Se decidi di fornirci i tuoi dati, ti informiamo che questi saranno trattati da personale autorizzato dal Titolare del trattamento e saranno conservati esclusivamente per il tempo necessario ad adempiere alla finalità indicata (salvo diversi obblighi di legge). In nessun caso i tuoi dati saranno diffusi, ma ti informiamo che potranno essere comunicati a terzi soggetti che svolgono, per conto di Banca Etica, specifici servizi volti a garantire il corretto perseguimento della citata finalità. Ti ricordiamo infine che, ai sensi degli articoli 15 e ss. del GDPR, hai diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati che ti riguardano, di ottenere l’indicazione dell’origine e delle finalità e modalità del trattamento, l’aggiornamento, la rettificazione, l’integrazione dei dati nonché la cancellazione dei dati trattati in violazione di legge o qualora sussista uno dei motivi specificati dall’articolo 17 del GDPR. Per esercitare tali diritti puoi inoltrare richiesta scritta al Responsabile per la Protezione dei dati (Data Protection Officer): DPO@bancaetica.com.

Apri un conto

L'unico conto corrente completo e con una garanzia unica: quella di sapere che i tuoi soldi vengono impiegati per la nuova economia.

Scopri di più