Icon group

Sei socio di Banca Etica?

Allora entra anche tu in Soci in Rete! Compila questo modulo, è facile e ti permette di entrare nel nostro circuito della nuova economia

Inizia a vendere
Artigianato, Arte e Musica, Edizioni e Media, Paga con Satispay

“Torri”, a 23 €

Prezzo originale: 25 euro
Prezzo scontato: 23 euro
Publistampa Scade il 31 Dicembre 2021 Acquista sul sito del Socio
Satispay icon Paga con Satispay

La Fondazione CastelPergine Onlus dedica all’artista trentino Pietro Weber e alle sue terrecotte la ventottesima (la terza a propria ideazione) grande mostra annuale di scultura monumentale nelle aree all’aperto comprese tra le due cinte murarie del Castello e nel Palazzo Baronale, al secondo piano del quale l’esposizione si conclude con un omaggio grafico-pittorico a Kafka. Il soggetto principale della mostra sono 12 torri: opere site-specific alte circa tre metri, frutto di un anno di ricerca e lavoro. Ciascuna è come uno ieratico capitolo di un libro o l’elemento polisemico di una grande scacchiera che l’artista, curatore anche dell’allestimento, ha voluto disegnare scegliendo accuratamente uno spiazzo tra le rocce, un angolo di bosco, un terrazzamento o una nicchia e la distanza dalla quale ogni torre avvista l’altra, contrappuntando quelle storiche. Delle “vere” torri vengono interpretati i ruoli di potere e difesa, vigilanza e dominio, protezione e monito, custodia e prigione. Misteriose teste umane, che trasmutano le architetture in corpi, si trovano al posto delle culminazioni edificiali: hanno fantasiose fogge e copricapi inverosimili, reminiscenze o emanazioni di remote geografie, incontri e racconti che sembrano fluire dalle loro bocche o rispecchiarsi nei loro occhi che guardano lontano nello spazio e nel tempo.

Le torri di Pietro Weber si misurano innanzitutto con la poderosa dimensione verticale del Castello, custode di memoria millenaria. Si moltiplicano negli ampi spazi in simmetrie di forme e contrasti tra l’ocra delle antiche pietre e il colore delle terrecotte, la semplicità delle geometrie e i corpi leggeri eppur carichi di simboli e indizi da decifrare. È lo stesso simbolismo del Castello a proiettarci nella mitopoiesi, nell’arcano, nell’emozione estetica legati ai significanti delle torri ceramiche, scultoree, che sono qualcosa di antico e nuovo insieme, coroplastica con iconografie esotiche, rituali e mitologiche frammentate in tantissime figurazioni su corpi proiettati verso l’alto a emulare le torri medievali.

La “torre teosofica” nel Prato della Rocca allude alla presenza, nell’antico albergo, dei teosofi e del pensatore indiano Jiddu Krishnamurti, che con il suo entourage scelse come luogo di villeggiatura per l’estate del 1924 il Castello, proiettato così in nuovi orizzonti di alterità spirituale e fisica. Lo stupore (o sconcerto) dell’incontro generò curiosità e timori presso i locali, ma anche elaborazioni immaginifiche.

Maschere e teste in terracotta e ossidi arredano il fantastico mondo del Castello con contrappunti antropomorfi ancorché di un’umanità trasognata, misteriosa, senza luogo né tempo, mistica e rituale, capace di incutere sentimenti ambivalenti, dalla paura dell’ignoto a un senso di magica protezione da spiriti avversi.

Inusuali nelle dimensioni anche per l’artista e il suo percorso creativo, queste opere in dialogo col Castello sono collocate in un allestimento fisico e simbolico che detterà temi per approfondimenti e manifestazioni collaterali, insieme alla mostra grafico-pittorica della Sala del Camino o della Dama bianca che Pietro Weber ha dedicato a Franz Kafka con l’epilogo, il compimento della mostra 2021, che schiude altri germinativi orizzonti alla narrazione dell’arte.

 

Prezzo originale: 25 euro

Pietro Weber, Torri. Ceramiche e terre cotte, volume-catalogo con testi della Fondazione CastelPergine, Michele Bonuomo, Camilla Nacci, Wolftraud de Concini e Alessandro Fontanari Nerofonte, fotografie di Simone Dalmeri e Matteo Lorenzi, Publistampa, Fondazione CastelPergine Onlus
pagine 132 / formato 230×280 mm / confezione brossura a filo

N.B: Concordare con il socio eventuali ordini collettivi o spese di spedizione.

 

Commenta l'offerta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter

Ricevi in anteprima le nuove offerte. Iscriviti alla newsletter.

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR), ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente forniti, saranno trattati da Banca Popolare Etica Società cooperativa per azioni, Padova, Via N. Tommaseo, 7 Titolare del trattamento, per le seguenti finalità: (I) registrazione al sito e corretto utilizzo dei servizi correlati; (II) iscrizione alla newsletter informative della Banca. Ti ricordiamo che per dar seguito alla tua richiesta relativa ai trattamenti (II) precedentemente indicati, è necessario esprimere il tuo consenso. Ti ricordiamo che avrai sempre la possibilità di revocare il consenso a tale iscrizione cliccando sull'apposito link presente in ogni newsletter. Il conferimento dei tuoi dati personali è libero tuttavia il mancato conferimento degli stessi non ci permetterà di iscriverti alla nostra newsletter. Se decidi di fornirci i tuoi dati, ti informiamo che questi saranno trattati da personale autorizzato dal Titolare del trattamento e saranno conservati esclusivamente per il tempo necessario ad adempiere alla finalità indicata (salvo diversi obblighi di legge). In nessun caso i tuoi dati saranno diffusi, ma ti informiamo che potranno essere comunicati a terzi soggetti che svolgono, per conto di Banca Etica, specifici servizi volti a garantire il corretto perseguimento della citata finalità. Ti ricordiamo infine che, ai sensi degli articoli 15 e ss. del GDPR, hai diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati che ti riguardano, di ottenere l’indicazione dell’origine e delle finalità e modalità del trattamento, l’aggiornamento, la rettificazione, l’integrazione dei dati nonché la cancellazione dei dati trattati in violazione di legge o qualora sussista uno dei motivi specificati dall’articolo 17 del GDPR. Per esercitare tali diritti puoi inoltrare richiesta scritta al Responsabile per la Protezione dei dati (Data Protection Officer): DPO@bancaetica.com.

Apri un conto

L'unico conto corrente completo e con una garanzia unica: quella di sapere che i tuoi soldi vengono impiegati per la nuova economia.

Scopri di più